Panettone Baj - Dal 1768
50887
home,page-template-default,page,page-id-50887,eltd-core-1.0.3,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.10, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
Banner home page panettone baj 1100-2

La qualità del Panettone Baj

La qualità del Panettone Baj è racchiusa in una ricetta vecchia di due secoli e mezzo, nel lievito madre da cui ogni singolo panettone è ricavato, nella altissima qualità degli ingredienti e nell’arte della sua lavorazione.

Il Lievito Madre centenario, è stato gelosamente custodito da generazioni di maestri pasticceri ed è costantemente rinnovato con amorevoli cure.

Il Panettone Baj passa attraverso un processo di lenta lavorazione e adeguato riposo e solo dopo giorni è pronto per essere infornato e sottoposto a una lenta cottura.

Il risultato è un panettone soffice e naturale, in grado di restituire intatti e a lungo i diversi profumi e sapori dei suoi ingredienti sopraffini, senza bisogno di conservanti o additivi chimici.

Vedi Etichetta alimentare Panettone Baj

I “tagli”

Prima di infornare il panettone, il pasticcere tradizionalmente pratica sulla sommità dell’impasto due tagli in croce, che producono a cottura ultimata quattro “alette” che emergono dalla cupola.

Il Panettone Baj è caratterizzato invece da tre tagli, per richiamare la forma del rosone del Duomo di Milano.

Nella foto, i primi quattro dei sei figli di Giuseppe e Teresa posano, con i panettoni, in una cartolina pubblicitaria della fine degli anni ’80 dell’Ottocento.